Evento straordinario all’Acquario di Genova: sono nati quattro pinguini di Magellano, di cui due "gemelli" - Acquario di Genova

L’acquario più bello del mare

Nella sua nuova veste inaugurata in occasione del 25° anniversario, l’Acquario di Genova si presenta come l’Acquario più bello del…

Una location “Cool” per i tuoi eventi

L’estate è ormai alle porte e l’Acquario di Genova con le sue spettacolari vasche e la suggestiva tolda esterna, è…

Scopri il nuovo Tender Cafe’ con una promozione speciale!

Il nuovo Tender Café, punto di ristoro lungo il percorso di visita dell’Acquario di Genova,  è una moderna caffetteria con…

Ogni vasca è uno spettacolo. Il nuovo spot dell’Acquario di Genova

L’Acquario di Genova è on air per il suo 25° anniversario con una campagna firmata da HI! MULLENLOWE e realizzata…

Guarda tutte le news
News

News

News / Evento straordinario all’Acquario di Genova: sono nati quattro pinguini di Magellano, di cui due “gemelli”

Evento straordinario all’Acquario di Genova: sono nati quattro pinguini di Magellano, di cui due “gemelli”

11 agosto 2014

1

L’Acquario di Genova festeggia la nascita di quattro pinguini di Magellano (Spheniscus magellanicus) nella vasca subantartica a loro dedicata.

Straordinariamente due di loro provengono da una “deposizione gemellare”. 

Attualmente il pubblico può osservare i due più grandi, nati a pochi giorni l’uno dall’altro il 13 e il 25 giugno, da uova deposte il 3 e l’11 maggio, nei nidi nella parete della vasca espositiva. Le uova sono state covate alternativamente dai genitori. Uno dei due pulcini è il primo che nasce di seconda generazione; è figlio di Diana, nata all’Acquario nel 2008 e “nipote” dell’altra coppia di genitori, già madre e padre di Diana. 

Restano ancora nascosti e protetti da mamma e papà nel loro nido i piccoli “gemelli”, nati a pochi giorni di distanza, i primi di luglio, da uova deposte attorno al 25 maggio.

L’evento è eccezionale in quanto è piuttosto raro che due pulcini gemelli vengano entrambi allevati dai genitori in ambiente controllato. 

I due pinguini già visibili sono usciti per la prima volta dal nido il 13 e il 19 luglio, dopo circa un mese dalla schiusa, e pesano circa 2 kg. Si possono vedere nei pressi dei nidi in alcuni momenti della giornata, osservare i loro primi passi e il sottile piumaggio grigio di questa prima fase di vita.

I piccoli sono cibati dai genitori che rigurgitano nel loro becco il cibo predigerito; presto inizierà lo svezzamento che prevede un’integrazione della dieta con cibo somministrato dal personale acquariologico fino alla completa sostituzione del cibo dato da padre e madre.

Per sapere sesso e nome il pubblico dovrà aspettare ancora un po’ i risultati dell’esame del DNA

Raggiungeranno l’indipendenza in un periodo variabile tra le 9 e le 17 settimane, a seconda della quantità e qualità del cibo ricevuto; anche la peluria grigia verrà ben presto sostituita dal caratteristico piumaggio bianco e nero degli adulti.

Intorno ai 3 mesi di vita, i piccoli faranno la prima muta, passando dal piumaggio grigio alle piume impermeabili che  consentiranno loro l’ingresso in acqua. In questa fase di muta, potrà essere necessario spostarli in una vasca curatoriale non visibile al pubblico per abituarli gradualmente al contatto con l’acqua, al nuoto, all’uscita dall’acqua stessa e alla termoregolazione.

Condividi
Mari freddi
CLOSE
Acque salmastre
CLOSE
Mari tropicali
CLOSE
Foreste Tropicali
CLOSE
Acque dolci tropicali
CLOSE
Mar mediterraneo
CLOSE